74 messaggi dal 17 maggio 2011
Ciao a tutti,

Mi sono imbattuto in questa fantastica lettura che mi ha leggermente demoralizzato..
Nel senso che ho sempre cercato di mantenere un certo ordine nel codice, con unityOfWork, repository, service principalmente...
Ma non ho mai e poi mai considerato una struttura del genere:
https://docs.microsoft.com/it-it/dotnet/architecture/modern-web-apps-azure/common-web-application-architectures

L'idea che mi sono fatto è: implementazione fantastica, persegue il pattern DDD e lo porta ad un'altro livello.
Molto verbosa, ci metti una vita e mezza a produrre qualcosa che si avvicini alla fine di un progetto.
Di complessità decisamente elevata.
Voi che ne pensate?

Ciao
140 messaggi dal 26 febbraio 2007
Ciao,


Anche io da qualche tempo ho iniziato a scrivere i miei progetti in questo modo. Se all'inizio può sembrarti più complesso e sopratutto lento, avrà i suoi benefici nel tempo. Oltre a poter testare meglio il tuo codice.

Inoltre una struttura del genere si presta molto con l'implementazione dei microservice.
74 messaggi dal 17 maggio 2011
Da quanto ho capito invece microservizi è un'altro paio di maniche.
Di fatto si tratta di veri e propri servizi che vengono installare potenzialmente su macchine diverse e che dialogano tra di loro tramite messaggi Es socket.

L'esempio che si può scaricare da microsoft
https://github.com/ardalis/cleanarchitecture
Di fatto è una soluzione monolitica composta da più progetti.

Sbaglio qualcosa in questa analisi?
140 messaggi dal 26 febbraio 2007
Non sbagli, diciamo che l'arichettura pulita è il primo passo che ti permetterà poi di poter craere microservice (le due cose ovviamente sono distinte), però senza questo primo step, risulta molto più difficile creare dei microservice
140 messaggi dal 26 febbraio 2007
Nelle tue applicazioni usi Entity Framewokr?

Perchè ho visto che il concetto di architettura pulita va in conflitto con il DDD.

Generalmente a me piaceva l'approccio DDD per gestire i dati con entity fframework, però questo mi porterebbe la dipendenza di EF nel DOMAIN (che essendo il primo strato, non può avere lo strato di EF che è quello più esterno).

Probabilmente in questo caso il miglior approccio sarebbe quello di avere un Repository Pattern? anche se in giro ci sono molte discussioni su questo tema.
74 messaggi dal 17 maggio 2011
Si certo utilizzo EF.
Partiamo dal presupposto che non ho capito tantissimo l'approccio DDD vs Architettura pulita.
Però partendo da questo esempio https://github.com/ardalis/cleanarchitecture
La dipendenza da EF c'è solo nel namespace infrastructure, che è appunto il modulo che dialoga con database.
Poi c'è anche il repository, ma quella è un'altra storia, puoi anche metterci uno unityOfWork.
Fatto sta che la dipendenza è solo li.

Torna al forum | Feed RSS

ASPItalia.com non è responsabile per il contenuto dei messaggi presenti su questo servizio, non avendo nessun controllo sui messaggi postati nei propri forum, che rappresentano l'espressione del pensiero degli autori.