247 messaggi dal 08 gennaio 2011
Bellissimo articolo :) ! Forse stavolta lo sviluppo sarà veramente più veloce e preciso.

Volendo sviluppare un'applicazione per pc/desktop sul .Net Core 5 il modello sarà solo quello delle Universal App ?

Avendo per esempio 3 Applicazioni .NetCore5 diverse che utilizzano lo stesso insieme di librerie, si avrà ripetuto per tre volte, sulla macchina che eseguirà le applicazioni questo insieme di dll ?

Grazie.
Mario Formosa ha scritto:
Bellissimo articolo :) ! Forse stavolta lo sviluppo sarà veramente più veloce e preciso.

Grazie

Volendo sviluppare un'applicazione per pc/desktop sul .Net Core 5 il modello sarà solo quello delle Universal App ?
O in alternativa la console app. In futuro potrebbe esserci altro, magari anche WPF, ma per ora nulla di ufficiale

Avendo per esempio 3 Applicazioni .NetCore5 diverse che utilizzano lo stesso insieme di librerie, si avrà ripetuto per tre volte, sulla macchina che eseguirà le applicazioni questo insieme di dll ?

Sì esatto, ma è una cosa che ora ci possiamo permettere e già avviene sui dispositivi mobili che di spazio ne hanno meno. Eventualmente hai una shared folder in comune per lo stesso publisher è da usare per i tuoi file, non per le dipendenze

Ciao

Il mio blog
Homepage
247 messaggi dal 08 gennaio 2011
Grazie per le risposte :)

Quando dici '...che ora ci possiamo permetere..' intendi che tutto sommato il peso di queste librerie è irrisorio ?

Scusami ancora, chiariscimi per favore un'altra cosa; ho visto su di un video del Community Days che il .NetCore5 pesa circa 11MB e che viene distribuito con l'applicazione; questo significa che anche "Hello World" peserà almeno 11MB ?
Quindi ad esempio 3 applicazioni impatteranno almeno per 33MB ?

Grazie.
Modificato da Mario Formosa il 20 maggio 2015 13.07 -
60 messaggi dal 21 aprile 2006
Mi associo ai complimenti per l'articolo, veramente interessante!
E' chiaro che non può che essere che un introduzione a quello che sarà, e anche che nei confronti delle proddime evoluzioni ci sono molti punti poco chiari. Ad esempio, di fronte ad una applicazione che faccia uso di una base dati SQL Server, se questa fosse trasferita come Universal App, deve cambiare anche l'approccio ai dati? Esisterà una qualche controparte Universal di SQL Server? L'affermazione "Net Core 5" è un sottoinsieme del .NET Framework 4.6 significa che alcune cose sono escluse?
In un ordine di sviluppo futuro è bene cominciare a pensare ad un ottica Universal e orientarsi al .NETCore 5?
Grazie infinite.
P.S.
Sono previsti articoli per l'accoppiata Windows 10 IoT e RaspBerry, così come Arduino?
Grazie ancora!
Buon Lavoro!
Mario Formosa ha scritto:
Quando dici '...che ora ci possiamo permetere..' intendi che tutto sommato il peso di queste librerie è irrisorio ?

Sì esatto, presa una per una. Insieme chiaramente molto di più
Scusami ancora, chiariscimi per favore un'altra cosa; ho visto su di un video del Community Days che il .NetCore5 pesa circa 11MB e che viene distribuito con l'applicazione; questo significa che anche "Hello World" peserà almeno 11MB ?
Quindi ad esempio 3 applicazioni impatteranno almeno per 33MB ?

No, perché hello world userà solo alcune di queste dll, come System e System.Console, non superando 1/2MB. Per questo motivo ci sono molti pacchetti nuget, per tenere il tutto più modulare possibile.
Anche se fosse di più, prova a guardare quanto pesa un'app ios anche stupida e stupisciti

Ciao

Il mio blog
Homepage
fededi ha scritto:
E' chiaro che non può che essere che un introduzione a quello che sarà, e anche che nei confronti delle proddime evoluzioni ci sono molti punti poco chiari. Ad esempio, di fronte ad una applicazione che faccia uso di una base dati SQL Server, se questa fosse trasferita come Universal App, deve cambiare anche l'approccio ai dati? Esisterà una qualche controparte Universal di SQL Server?

No, perché la parte core, poi usata per le UAP, è pensata per il client e questi è ormai da parecchi anni che non accedono più direttamente a sql, ma passano dai servizi, anche in ambiente enterprise. Questa "problematica" c'è ancora fin dai tempi di Silverlight, di Windows Phone, e delle attuali Windows Store App che usano un sottoinsieme del .net 4.5
L'affermazione "Net Core 5" è un sottoinsieme del .NET Framework 4.6 significa che alcune cose sono escluse?
Esatto, come indicato prima, è multipiattaforma ed esclude cose come System.Data. Questo non significa che non possono essere usate, perché in realtà possiamo usare ad esempio il pacchetto nuget System.Data.SqlClient, referenziarlo ed accedere a sql. Non ti sarà possibile usarlo nelle universal app solo perché la sandbox te lo impedisce, dato che ado.net accede ad api di sistema non consentite.
In un ordine di sviluppo futuro è bene cominciare a pensare ad un ottica Universal e orientarsi al .NETCore 5?

Non confondere .NET Core 5 con le universal app. Quest'ultime sono le app client per Windows 10, sfrutta .net core 5 ed è limitato, ma .NET Core 5 può essere usato anche server side, con ASP.NET. Da un punto di vista delle API e di cosa puoi fare, di fatto non ti cambia nulla. Puoi portare avanti gli attuali progetti con .net 4.6. Progetti nuovi ha senso imbastirli con quello che sarà il futuro di .net
Sono previsti articoli per l'accoppiata Windows 10 IoT e RaspBerry, così come Arduino?

Sì, molto probabilmente su Raspberry. Prima dobbiamo fare un attimo di esperienza

Ciao

Il mio blog
Homepage
Volevo associarmi agli altri e farti i complimenti per l'articolo chiaro ed esaustivo. Grazie, l'ho messo tra i preferiti.

Torna al forum | Feed RSS

ASPItalia.com non è responsabile per il contenuto dei messaggi presenti su questo servizio, non avendo nessun controllo sui messaggi postati nei propri forum, che rappresentano l'espressione del pensiero degli autori.