151 messaggi dal 07 maggio 2007
Ciao a tutti,
ho il seguente problema:
Devo creare un proxy per l'accesso a internet dalla mia applicazione web.

L'idea è.
Ho una pagina web "login.aspx" sviluppata in ASP.net e VB.net situata su IIS 7.5 che effettua il login di utenti registrati.

Tutti i pc client connessi alla rete, ogni volta che accedono a qualsiasi sito tramite browser es. www.google.it, vengono reindirizzati sul sito web di IIS alla pagina "login.aspx" dove devo effettuare il login.
Se il login viene effettuato correttamente, potranno navigare in internet tranquillamente es. www.google.it, www.microsoft.com ecc..
altrimenti, la sola pagina che vedranno, sarà quella del "login.aspx"

Tutto il sistema di Login è già pronto.
Il mio problema è come posso ritrasmettere tutto il flusso http del sito al client che me lo ha richiesto?

Cioè se PC 1 richiede "www.google.it" ed effettua il login correttamente, come posso reindirizzare la richieda http al PC 1.

Grazie
11.884 messaggi dal 09 febbraio 2002
Contributi
ciao,
quello che stai descrivendo è un Captive Portal. Esistono varie soluzioni sia per Linux che per Windows, le trovi elencate qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Captive_portal

luxsor ha scritto:

Il mio problema è come posso ritrasmettere tutto il flusso http del sito al client che me lo ha richiesto?

Mmmh, no, penso che non ti convenga farlo a livello applicativo. Sarebbe oneroso per te da sviluppare e lento per gli utilizzatori.
Le soluzioni che ti ho linkato qui sopra lavorano ad un livello più basso nello stack ISO/OSI e perciò sono più efficienti.
Ovvero: nel caso tipico, che è quello di utente loggato che ha diritto alla navigazione, tutto funziona senza particolari resistenze. Nel caso in cui l'utente non sia loggato, ecco che si alza un muro e tutto il traffico TCP viene dirottato verso la pagina di login.

ciao
Modificato da BrightSoul il 25 gennaio 2013 20.33 -

Enjoy learning and just keep making

Torna al forum | Feed RSS

ASPItalia.com non è responsabile per il contenuto dei messaggi presenti su questo servizio, non avendo nessun controllo sui messaggi postati nei propri forum, che rappresentano l'espressione del pensiero degli autori.