2.190 messaggi dal 04 marzo 2004
Contributi | Blog
Condivido in pieno.
Penso che il problema di fondo sia ancora un approccio "da smanettone", anche ad alti livelli. Ed è divertente se lo fai per gioco, ma quando si devono costruire fondamenta tutto diventa una perdita di rotta, e di tempo ovviamente. E quest'aspetto di questo lavoro mi fa spesso uscire di testa.

Alessio Leoncini (WinRTItalia.com)
.NET Developer, Interactive Designer, UX Specialist, Trainer
95 messaggi dal 28 ottobre 2006
Per mia curiosità personale (non professionale) seguo questo genere di novità sin dalla nascita, ed osservo che le ragioni di tutto questo "hype", ben specificate all'inizio, poi si perdono man mano che la notizia di propaga, sino a farla diventare una "corsa" senza apparenti ragioni.

Di HTML5 all'inizio si citava la volontà di fissare uno standard aperto per i codec audio e video. Il problema è che questo sarebbe stato in rotta di collisione con le applicazioni di basso livello di Flash Silverlight e similiari. Risultato: i browser vendors oltre a non essere d'accordo su codec stadnard, per timore di guerre di licensing da parte dei suddetti giganti che non vogliono vedere il proprio mercato eroso, sono riusciti a far togliere dall'ultima specifica di HTML5 il paragrafo dei codec.

A questo punto non mi è più chiarissimo cosa porti di innovativo... :|
beh, di cose interessanti ne ha, tipo il sistema di storage ed il supporto per le app disconesse/offline. il problema non è quello, è che, per esempio, oggi hanno annunciato che non lavoreranno più su XHTML 2.0...
insomma, chi dovrebbe decidere imho fa solo casino. il che mi ricorda un po' un altro ambito, ma questo è un altro discorso

Daniele Bochicchio | ASPItalia.com | Libri
Chief Digital Officer@icubed | Chief Innovation Officer@openloop
Microsoft Regional Director, MV

Torna al forum | Feed RSS

ASPItalia.com non è responsabile per il contenuto dei messaggi presenti su questo servizio, non avendo nessun controllo sui messaggi postati nei propri forum, che rappresentano l'espressione del pensiero degli autori.